Tornare dopo il silenzio

consigli di scrittura

Written by:

Views: 307

Tornare dopo il silenzio ecco il titolo di questo post che è anche la verità.
Sì perché da qualche mese non scrivo più, qui sul blog.
Non una dimenticanza, non una trascuratezza, non una mancanza di volontà.

Niente di tutto questo ma, piuttosto, una presa di consapevolezza diversa.
Il fatto che, in questo periodo, sono cambiate delle cose e sono cambiata io.
Che poi in fondo non è cambiare ma diventare grandi.

Ecco sì mi sento così. Come una persona che sta diventando grande ogni giorno di più.

Osservo quello che mi circonda, rifletto, studio, cerco parole nuove che rappresentino chi me le chiede ma che, allo stesso tempo, rispecchino chi sono io.

Ho ritrovato la voglia di sperimentare, di rimettermi in gioco, di cercare soluzioni che possono sembrare alternative mentre, per me, rappresentano la volontà di unire fili e punti in modo diverso.

Andando oltre.
Sempre.
Cercando di lanciare lo sguardo al di là di quello che può essere semplice apparenza.

Perché è in questo che io ritrovo un senso.
Un senso per me.
Un senso per il mio lavoro.
Un senso alle parole che uso, che penso, che voglio, che sento.

Un senso alla comunicazione che, oggi, più di altre volte voglio sia in grado di arrivare dove io non penso.

Dove voglio ci siano le persone.
Dove voglio non ci siano i perfezionismi assoluti.
Dove voglio che qualcuno si riconosca perché si immedesima, perché il fiato manca, perché un’emozione arriva, un ricordo chiama a tempi ed esperienze che non si ricordavano più.
Dove un perché deve poter valere più di un come o di un cosa.
Ecco, questo.

Torno dopo un momento di silenzio perché è in questo silenzio che arrivano le parole più belle.
Le parole che si possono condividere, che si possono raccontare, che si possono commentare.
Le parole che possono vivere di vita e significati nuovi.
Torno a scrivere qui volendo portare meno tecnicismo e più me stessa.
Senza urlare e senza dare lezioni assolute. Che io, in fondo, non ne ho.
E sì, credo andrà bene anche così.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *